Giusta la politica degli sgomberi del Comune di Milano

Scritto da Gianluca Boari il 22 novembre 2009 – 19:52 -

Esprimo piena adesione a quanto dichiarato oggi alle agenzie dal Vice Sindaco e Assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato:
“I rom abusivi non sono e non saranno tollerati. E’ la linea non del Comune di Milano ma dell’Europa. Che ha varato la direttiva numero 38 nel 2004, recepita dal decreto legislativo del 6 febbraio 2007, secondo la quale i comunitari che non si registrano, non hanno mezzi di sostentamento sufficienti, un lavoro e un’assistenza sanitaria dopo tre mesi di soggiorno vanno allontanati. Dunque gli sgomberi andranno avanti fino ad azzerare tutte le baraccopoli della città. Anche se quelle rimaste, dopo l’intervento di Rubattino, sono ormai di piccole dimensioni”. Lo afferma il vice Sindaco e assessore alla sicurezza Riccardo De Corato. “La decisione di dare assistenza nelle strutture comunali e convenzionate alle madri con i loro bambini – spiega De Corato – è un ‘di più’ garantito dall’Amministrazione. Che dal punto di vista dei principi vigenti nella Ue dovrebbe invece proporre al Prefetto il decreto di allontanamento di tutti gli abusivi per cessate condizioni di soggiorno oltre a una denuncia per invasione di terreno ed edifici secondo l’ articolo 633 del codice penale”.
Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Inserito in AMBIENTE, POLITICA MILANESE, SICUREZZA | Nessun commento »