Milano: se sei un presunto profugo salti la fila all’anagrafe

Scritto da Gianluca Boari il 29 luglio 2017 – 01:03 -

2017-07-28-i-presunti-profughi-saltano-la-fila-allanagrafe-liberoSu Libero di venerdì 28 luglio denuncio assieme al consigliere comunale Alessandro Morelli la paradossale situazione degli uffici dell’anagrafe decentrata del Municipio 3 costretti a ricevere i presunti profughi per i loro documenti (Decreto Minniti) in orario diverso da quello di apertura al pubblico, portati comodamente col pulmino della Croce Rossa dai centri di accoglienza di Via Aquila e Via Corelli.
Un trattamento di favore che i milanesi si sognano, anziani inclusi, spesso costretti a fare file (sempre più lunghe da qualche anno a questa parte) o prendere permessi per potersi recare negli uffici aperti in orari di lavoro.
A molti piacerebbe un trattamento così… personale dedicato e taxi incluso!

Potrebbero interessarti anche

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , ,
Inserito in POLITICA MILANESE, RASSEGNA STAMPA | Nessun commento »