Tangenziale Est zona Rubattino: nel 2012 arrivano le barriere antirumore

Scritto da Gianluca Boari il 8 aprile 2011 – 00:09 -

Raccolta firme per barriere anti rumore quartiere Rubattino - 07/05/05Ho appreso presso gli uffici della Provincia di Milano facenti capo all’Assessore De Nicola che il 7 aprile si è tenuta in Comune, Settore Ambiente, un incontro con la Milano Serravalle Milano Tangenziali spa con l’obiettivo di concordare la progettazione delle barriere antirumore relative al tratto di tangenziale che attraversa il nuovo quartiere “Rubattino”. L’opera, per la quale sono già stati stanziati i fondi, andrà in esecuzione nel 2012.
L’intervento è stato infatti considerato prioritario rispetto ad altre situazioni presenti in città.
Ricordo che la richiesta delle barriere era stata portata avanti dal Consiglio di Zona votando una mia mozione del 2005 scritta in seguito ad una petizione.
piano-di-risanamento-acustico

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: ,
Inserito in AMBIENTE | 1 Commenti »

Lambrate: barriere antirumore ferrovia

Scritto da Gianluca Boari il 4 febbraio 2011 – 00:31 -

via-monte-nevosoAlcuni giorni fa ho inviato al Sindaco Moratti la richiesta di inserire nel suo programma per i prossimi cinque anni la realizzazione delle barriere antirumore a Lambrate.

L’iquinamento acustico dovuto al sempre crescente traffico ferroviario della stazione che taglia in due la Zona 3 ha portato negli anni i cittadini ad avanzare richieste al Consiglio di Zona affinche si facesse tramite con il Comune centrale per far realizzare barriere fonoassorbenti.

Il problema riguarda soprattutto i tanti abitanti di via Plezzo e delle vie Olivari, Monte Nevoso e Wildt. In una delle foto che allego (quella di via Plezzo) si vede l’unico tratto di barriera realizzato vent’anni fa (dove non servono in
quanto non ci sono abitazioni).

Da quanto ho avuto modo di sapere i rilievi dell’ARPA per il piano antirumore ponevano il tratto Stazione, via Monte Nevoso, Via Olivari con codice 4, ovvero di massima priorità. Gli interventi per posizionare le barriere in quel tratto,
erano previsti per il 2004. Questa zona è dal punto di vista acustico in fascia A con indici di priorità 61.807. ovvero i più alti. I decibel diurni sono 70. (Allego mappa della zona a fascia A – fonte ferrovie dello Stato che indica le barriere previste nel 2004, ma mai realizzate perchè ritenute dai tecnici del Comune antiestetiche, e le schede tecniche).

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , ,
Inserito in AMBIENTE | 2 Commenti »