Milano: se sei un presunto profugo salti la fila all’anagrafe

Scritto da Gianluca Boari il 29 luglio 2017 – 01:03 -

2017-07-28-i-presunti-profughi-saltano-la-fila-allanagrafe-liberoSu Libero di venerdì 28 luglio denuncio assieme al consigliere comunale Alessandro Morelli la paradossale situazione degli uffici dell’anagrafe decentrata del Municipio 3 costretti a ricevere i presunti profughi per i loro documenti (Decreto Minniti) in orario diverso da quello di apertura al pubblico, portati comodamente col pulmino della Croce Rossa dai centri di accoglienza di Via Aquila e Via Corelli.
Un trattamento di favore che i milanesi si sognano, anziani inclusi, spesso costretti a fare file (sempre più lunghe da qualche anno a questa parte) o prendere permessi per potersi recare negli uffici aperti in orari di lavoro.
A molti piacerebbe un trattamento così… personale dedicato e taxi incluso!

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , ,
Inserito in POLITICA MILANESE, RASSEGNA STAMPA | Nessun commento »

Torneo di calcio per profughi. un altro modo di buttare via i soldi dei milanesi

Scritto da Gianluca Boari il 6 settembre 2015 – 00:55 -

2015.09.05 - torneo di calcetto per profughi
Dopo le discutibili iniziative approvate dalla sinistra in Zona 3 nello scorso mese di luglio, tra cui i 6500 euro dati al bar/associazione Peter Pan del Parco Lambro per alcune serate musicali, ecco altri 800 euro che finiranno le tasche delle solite associazioni pseudo caritatevoli. Questa volta si sono inventati il torneo di calcetto per (presunti) profughi con corollario di conferenze.
Ho votato contro all’iniziativa assieme ai consiglieri del centrodestra. Ncd si è astenuto … guarda caso

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , ,
Inserito in IN CONSIGLIO, RASSEGNA STAMPA | Nessun commento »

Pisapia e la Curia vogliono dare le case popolari ai finti profughi

Scritto da Gianluca Boari il 7 agosto 2015 – 15:25 -

Il Comune vorrebbe dare parte delle case Aler ai finti profughi con l’appoggio di Scola. In Città Studi una parrocchia pronta ad ospitarli secondo il Corriere della Sera del 5 agosto.
Nell’articolo di Libero di oggi denuncio la presenza di un ex asilo Faes in Via Noe e presento interrogazione a Sindaco e Assessore Majorino per capire cosa si intende fare in Zona 3.
Dal alcuni mesi girano infatti voci tra i residenti della zona di Piazza Piola in merito al progetto di riutilizzo dell’immobile di Via Noe 24, un tempo affittato al Faes per una scuola dell’infanzia, per convertillo in ostello per “profughi”. Si tratta di una struttura provvista di refettorio di proprietà di un ente religioso. Confinate con esso la Parrocchia di San Giovanni in Laterano.

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , , ,
Inserito in AMBIENTE, SICUREZZA | Nessun commento »

Porta Venezia tra degrado e illegalità

Scritto da Gianluca Boari il 13 luglio 2015 – 12:53 -


Porta Venezia e in particolare il quartiere dell’ex Lazzaretto sono da quasi due anni un cnetro immigrati a cielo aperto. Tra degrado, scafisti di terra e illegalità. Come è possibile che le istituzioni lascino correre una situazione di questo tipo. Non vale solo per il Comune di Milano ma soprattutto per la Prefettura e il Ministero dell’Interno. Ma non si vergognano?!
Spero che questo reportage serva a smuovere le acque e far attivare chi deve e può farlo! I cittadini non ne possono più! Senza contare la pessima immagine che viene data ai turisti nell’anno di Expo!
In questo video Luca Lungo ed io prendiamo posizione su questa situazione scandalosa.
Per l’articolo completo (con altri video e foto, CLICCA QUI
(L’articolo completo si legge solo da pc o selezionando la modalità desktop da smartphone)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , ,
Inserito in SICUREZZA, SPECIALI | Nessun commento »

Inaccettabile

Scritto da Gianluca Boari il 13 giugno 2015 – 03:08 -

PROFUGHI DORMONO IN STAZIONE CENTRALE E PIAZZA DUCA D AOSTA, IMMIGRATI BIVACCANO (DAVIDE SALERNO, MILANO - 2015-06-12) p.s. la foto e' utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e' stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

PROFUGHI DORMONO IN STAZIONE CENTRALE E PIAZZA DUCA D AOSTA, IMMIGRATI BIVACCANO (DAVIDE SALERNO, MILANO – 2015-06-12) p.s. la foto e’ utilizzabile nel rispetto del contesto in cui e’ stata scattata, e senza intento diffamatorio del decoro delle persone rappresentate

Le immagini che provengono ogni giorno dalla Stazione Centrale parlano di un paese allo sbando contento di farsi invadere e di dare uno spettacolo vergognoso nell’anno dell’Expo, così tanto voluto per cercare di promuovere l’Italia nel mondo.
In questo caso non mi scaglio contro il pessimo sindaco di Milano, che non è in grado di far tappare degnamente una buca in una strada, figuriamoci a contenere un’ondata di clandestini come quella che viviamo ormai da due anni. Ce lo con un governo di nemici della Patria e degli italiani che hanno altri interessi rispetto alla buona politica, per complicità con chi guadagna sul bussiness delle emergenze, vere o create ad hoc, sta fomentando le tensioni sociali, discriminando gli italiani che non c’è la fanno. Senza contare che tra le migliaia di clandestini e finti profughi si nascono criminali che certamente approfittano per nascondersi nel numero dei tanti privi di documenti di identificazione.
Provo tanta rabbia mista a schifo.

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , ,
Inserito in POLITICA NAZIONALE | Nessun commento »