Rubattino: il caso del profugo che minaccia i bambini

Scritto da Gianluca Boari il 10 aprile 2016 – 22:10 -

2016.04.10 - profugo terrorizza Rubattino - Il GiornalePanico giovedì pomeriggio in Piazza Vigili del Fuoco a causa di un profugo palestinese che minacciava di uccidere i bambini. Bloccato da un agente di Polizia fuori servizio è stato portato via da un’ambulanza. Accanto a questo episodio molto grave va segnalata ormai come una normalità il fatto che rumeni, anche con pesanti precedenti penali, siano liberi di dormire sotto la tengenziale. Liberi anche i finti profughi di Via Corelli di passare le loro giornate nella non lontana piazzetta dell’Ortica. Questa è la Milano di Pisapia e del Pd.

(CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , ,
Inserito in RASSEGNA STAMPA, SICUREZZA | Nessun commento »

Città Studi: Il palazzo dell’archistar ora è abbandonato

Scritto da Gianluca Boari il 8 aprile 2016 – 22:12 -

2016.04.08 - ecomostro piazza carlo erba - La RepubblicaDovevano essere appartamenti di lusso ma ora il cantiere di Piazza carlo Erba fermo da sei mesi rischia di diventare un focolaio di problemi igienici e di sicurezza. Entrano persone a consumare droga e altri ci dormono. In aggiunta l’ampia area delimitata dal basso muro metallico diviene luogo ideale per diventare una discarica abusiva. In Consiglio di Zona 3 la sinistra si rifiuta di sottoscrivere il mio documento facendo prevalere interessi da campagna elettorale sulla sicurezza del quartiere.

(CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , ,
Inserito in AMBIENTE, RASSEGNA STAMPA, SICUREZZA | Nessun commento »

Città Studi: il caso del palazzo abbandonato di Piazza Carlo Erba

Scritto da Gianluca Boari il 20 marzo 2016 – 14:48 -

2016.03.18 - palazzo occupato piazza carlo erba - Il Giorno
Il cantiere di un prestigioso complesso residenziale da mesi fermo è diventato discarica abusiva e punto di ritrovo per sbandati. Questa volta non siamo in periferia ma in piena Città Studi, a due passi dalla sede del Consiglio di Zona 3
Ho presntato in aula gioved’ scorso una mozione per chiedere la messa in sicurezza ma non è andata in discussione a causa dei consiglieri del pd e del resto della sinistra che si sono rifiutati di sottoscriverla.
Speriamo che il Comune non lasci passare mesi ed anni come al solito, come ad esempio quando un problema simile ci fu in Via Bistolfi, ma intervenga prontamnete.
Per essere più tranquillo ho attivato una petizione (presso il Bollicine Cafè di Via Pinturicchio 5)che consegnerò io stesso nella sede centrale del Comune.

(CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , ,
Inserito in AMBIENTE, RASSEGNA STAMPA, SICUREZZA | Nessun commento »

A Lambrate le occupazioni continuano e coinvolgono anche il mercato di Via Rombon

Scritto da Gianluca Boari il 20 febbraio 2016 – 10:37 -

2016.02.20 - occupazioni abusive lambrate - LiberoSono anni ormai che i cittadini delle zone di Lambrate Rubattino e Ortica denunciano le occupazioni abusive delle aree dismesse ed abbandonate. Pochi e inefficaci sono stati gli sgomberi. Del resto l’attuale amministrazione a tollerato per tre anni che una sua proprietà in Via Valvassori Peroni 10 fosse occupata da personaggi dei centri sociali e utilizzata per organizzarci rave a pagamento a base di droga. Più recente, di qualche mese, l’episodio tuttora in corso di occupazione abusiva di uno spazio in disuso nel mercato coperto di Via Rombon..
A giugno c’è da augurarsi di cominciare a far sul serio pulizia, anche di chi ha amministrato la città in questi cinque anni.

(CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , ,
Inserito in AMBIENTE, SICUREZZA | Nessun commento »

Zona 3: la sinistra cancella i pacchi natalizi per gli indigenti

Scritto da Gianluca Boari il 6 dicembre 2015 – 15:26 -

03.12.15 - La Zona 3 cancella i pacchi agli indigenti - Libero

06.12.15 - La sinistra cancella i pacchi dono per gli indigenti - Il Giorno

Tradizione del Consiglio di Zona 3 che altre Zone ci avevano piacevolmente copiato negli anni. Purtroppo quest’anno non ci saranno a seguito di un pasticcio della maggioranza presieduta da Renato Sacristani (Rifondazione comunista) che non si accorda per tempo con gli uffici sui fondi da utilizzare. In altri Consigli di Zona persone più serie si sono interessati dell’iniziativa per tempo trovando le opportune soluzioni organizzative e burocratiche

(CLICCA SULLE IMMAGINI PER INGRANDIRE)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , ,
Inserito in IN CONSIGLIO | Nessun commento »

il Consiglio di Zona 3 finanzia Arcigay per fare propaganda nel mercatino natalizio di Porta Venezia

Scritto da Gianluca Boari il 30 novembre 2015 – 12:22 -

2015.11.27 - La Zona 3 paga arcigay per stare nel mercatino natalizio - Il GiornaleAnche quest’anno 4 mila euro dei milanesi finiscono nelle casse di ArciGay. Il Consiglio di Zona 3 ha infatti deciso di finanziare l’associazione per essere presente nel mercatino natalizio di Via lecco in zona Porta Venezia.
Loro prendono i soldi e i commercianti pagano per essere presenti.
Leggete la mia dichiarazione su Il Giornale

CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , ,
Inserito in IN CONSIGLIO, RASSEGNA STAMPA | Nessun commento »

Lambrate contro Pisapia

Scritto da Gianluca Boari il 29 agosto 2015 – 23:40 -

2015.08.29 - Manifestazione Lambrate - LiberoI lambratesi scenderanno presto in strada per manifestare contro l’amministrazione comunale, incapace di dare risposte serie al bisogno di sicurezza e alla lotta contro il degrado. Sarò al loro fianco come sempre sperando di non essere il solo!

(CLICCA SULL’IMMAGINE PER INGRANDIRE)

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , ,
Inserito in APPUNTAMENTI, POLITICA MILANESE, RASSEGNA STAMPA, SICUREZZA | Nessun commento »

Gli abusivi non mollano nemmeno ad agosto. Il Comune si

Scritto da Gianluca Boari il 15 agosto 2015 – 01:22 -

L’azione del comune fatta da pochi allontanamenti bonari non risolve il problema. Occorre che la Polizia Locale presidi il territorio. Sempre, a volte dopo pochi giorni e spesso dopo sole poche ore dagli interventi, gli abusivi rioccupano e sono ormai organizzati con mezzi d’appoggio. Le mie dichiarazioni oggi su Il Giorno

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , , , , , ,
Inserito in POLITICA MILANESE, SICUREZZA | Nessun commento »

Maggioranza già spaccata: niente appoggio dai Radicali

Scritto da Gianluca Boari il 2 luglio 2011 – 05:11 -

Il Giornale di venerdì 1 luglio registra i malumori del consigliere comunale dei Radicali Marco Cappato nei confronti del Sindaco.
Il Consigliere, che si era auto candidato alla Presidenza del Consiglio comunale (contro la propria maggioranza), se la prende alquanto piccato con l’amministrazione comunale, colpevole di non avergli ancora fornito il cellulare e la stampante.
Al di la della recriminazione a mio avviso un’pò infantile, va sottolineato il dato politico. I Radicali a un mese dall’elezione di Pisapia sembrano avergli già ritirato l’appoggio.
Tesi che sembrerebbe avvalorata da quanto accaduto in Zona 3 dove la consigliera radicale Bianca Anghileri è risultata assente alle sedute di Consiglio del 30 giugno e dell’1 luglio in occasione delle quali veniva eletto il Presidente e istituite le Commissioni. In precedenza non aveva nemmeno firmato il documento a sostegno della candidatura del Presidente!

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , ,
Inserito in IN CONSIGLIO | Nessun commento »

In Zona 3 la sinistra è già nel pallone

Scritto da Gianluca Boari il 1 luglio 2011 – 04:23 -

Giovedì 30 giugno si è tenuta la seduta del Consiglio di Zona 3 che ha portato all’elezione del nuovo Presidente, il comunista Renato Sacristani.
Grande prova di compattezza da parte del Gruppo consigliare del PdL che ha incalzato la maggioranza fino all1.30 di notte.
Pessima prova della nuova sinistra di governo che si è contraddistinata per aver presentato relazioni programmatiche riguardanti le Commissioni assolutamente contradditorio e zeppe di buoni propositi irrealizzabili con gli attuali poteri e risorse economiche conferiti ai Consigli di Zona.

L’autogol più clamoroso è consistito nel cercare di portare in votazione l’istituzione della Commissione Istruttoria Urbanistica e Lavori Pubblici: Infatti l’attuale regolamento che disciplina il Decentramento indica che l’Urbanistica può essere solo una commissione a termine e per giunta risultare chiusa alla partecipazione dei cittadini. la sinistra invece ha tentato di aggirare il regolamento proponendo un emendamento che rimandava a prossime, per nulla certe, variazioni del suddetto regolamento.
Sotto la minaccia di un ricorso al Segretario Generale del Comune per invalidare l’intera delibera la sinistra ha ritirato il punto riguardante l’istituzione di tale commissione.

La relazione del Presidente, altro punto debole della nuova maggioranza, non presentava alcun riferimento al territorio ma semp0licemente un libro dei sogni sulla città che sarà (quando e come non si sa..).

In riferimento ai programmi delle Commissioni sono state presentate tante parole con pochi contenuti realmente attuabili, molti i riferimenti retorici all’antifascismo. Non sono mancati aspetti a dir poco esilaranti quali le proposte di istituire le “case dell’acqua” e di installare distributori automatici di detersivi nei condomini.

La relazione senza dubbio più lacunosa è stata quella presentata dal Consigliere Monzio Comapagnoni, eletto presidente della commissione Ambiente Urbano e Mobilità. Una paginetta in cui, oltre a dimenticarsi dell’esistenza di Piazza Leonardo da Vinci e di via Benedetto Marcello (e della necessità delle loro riqualificazioni) è totalmente assente ogni riferimento all’ecopass e alla mobilità in generale.

Scarica la versione PDF |  Visualizza versione stampabile  Visualizza versione stampabile
Tags: , ,
Inserito in IN CONSIGLIO | Nessun commento »